Google Glass e il futuro del porno

103 Flares Twitter 78 Facebook 12 LinkedIn 4 Google+ 7 Buffer 2 Email -- 103 Flares ×

Il porno insegna la via.

Dall’144 ai call center di oggi il passaggio è molto più breve di quel che si potrebbe pensare ma è risaputo che l’origine di quasi ogni strategia di marketing, e ancor di più se ci riferiamo al mondo online, passi da lì. Non è un dato da poco che una ricerca Google su 8 miri a siti porno, rapporto che arriva a 1 su 5 su dispositivi mobile.

Se è vero che Internet e pornografia sono da sempre in simbiosi (leggetevi ‘Io vivo nel futuro’ di Nick Bilton), non stupisce che MiKandi abbia intrapreso lo sviluppo della prima porno app per Google Glass.

Google Glass

Jennifer McEwen, fondatrice di Mikandi, racconta:

‘Stiamo sperimentando con le caratteristiche di Glass. Dal nostro primo utilizzo del dispositivo, la registrazione foto e video è più potente di quanto ci aspettassimo.

Ovviamente, Google Glass è perfetto per le riprese video POV, quindi stiamo sperimentando prima in questo senso. Ma ciò che è veramente interessante di Glass è che non è solo una macchina fotografica a mani libere. Si possono ricevere e inviare dati, quindi ci sono un sacco di interazioni interessanti che vogliamo esplorare.

Essere a mani libere e senza impedimenti è una semplice ma grande differenza che Glass ha più di altri dispositivi simili. E’ così semplice e familiare da indossare che è come registrare con i propri occhi. Essendo tutto così naturale, è possibile dimenticare la tecnologia e vivere pienamente nel momento.
Inoltre con Glass è possibile condividere e interagire con i fan e seguaci, permettendo loro l’intimo accesso alle vostre esperienze. E’ come in ‘Essere John Malkovich’ e poter osservare il mondo attraverso gli occhi di qualcun altro’.

Da segnalare che, nel mentre, Google ha aggiornato le linee guida per lo sviluppo delle app per i Glass eplicitando che: «non permettiamo contenuti per i Glass che contengono nudo, atti sessuali grafici o materiale sessualmente esplicito. Google ha una politica di tolleranza zero contro la pornografia infantile. Se veniamo a conoscenza di materiale pedo-pornografico, lo comunicheremo alle autorità competenti e cancelleremo i Google Account di coloro che sono coinvolti nella distribuzione».

Staremo a vedere come si evolverà la faccenda ma se è vero che il porno ‘leads the way’ sarà difficile escluderlo totalmente dai prossimi esperimenti di realtà aumentata.

Aggiornamento del 25 luglio 2013

E infatti è stato ufficialmente girato il primo film a luci rosse con i Glass. Dietro al progetto, appunto, la Mikandi: http://bit.ly/167pUFt

Immagini via mezone e giuseppe.costantino

103 Flares Twitter 78 Facebook 12 LinkedIn 4 Google+ 7 Buffer 2 Email -- 103 Flares ×
Andrea Lettieri

Andrea Lettieri

Social Media & Digital Advertising Consultant at Freelance
Laureato in Letterature e Culture Europee, appassionato di Web 2.0 e di design grafico, consulente di comunicazione freelance in ambito Social Media e Digital Marketing. Digital Footprint: Twitter, LinkedIn, Facebook, Google+, Instagram.
#Keyword: culturalmente onnivoro.
Andrea Lettieri

@andrealettieri_

Freelance #SocialMedia & Digital Advertising Consultant / #Blogger @transmediadays
Download 215 Vintage Vectors for Free: ornaments, illustrations and decorative frames. http://t.co/KUK8fuqwcv - 3 settimane ago
Andrea Lettieri
103 Flares Twitter 78 Facebook 12 LinkedIn 4 Google+ 7 Buffer 2 Email -- 103 Flares ×